Avviso al pubblico

 

 

Dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n.24, che stabilisce la fine dello Stato di emergenza, cambiano le modalità di accesso ai luoghi della cultura e dello spettacolo. Per l’accesso a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura non è più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base.

Si raccomanda fortemente di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

In caso di manifestazioni culturali assimilabili agli spettacoli che si svolgono al chiuso è obbligatorio l’utilizzo della mascherina di tipo FFP2.

Il servizio di consultazione è ancora sospeso; particolari esigenze di consultazione del materiale documentario vanno comunicate per e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , gli utenti saranno ammessi dietro appuntamento.

In sede è attivo, su prenotazione, il servizio di Prestito locale dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 13.00.

Il servizio di Prestito locale è organizzato secondo le seguenti modalità:
- Restituzione dei volumi presi in prestito.
- Ritiro dei volumi prenotati tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , utilizzando questo modulo.
Una volta ricevuta la mail di conferma della disponibilità del volume richiesto, l’utente potrà accedere al servizio nei giorni e negli orari stabiliti. Ogni utente potrà avere in prestito un massimo di due volumi.

In Sala di lettura sono esposte le ultime accessioni il cui prestito è concesso senza prenotazione.

Il servizio prestito è riservato a coloro che sono regolarmente iscritti. Per le nuove iscrizioni fare richiesta tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , al fine di concordare modalità e tempi.

Il servizio di Prestito Interbibliotecario è attivo relativamente alle richieste provenienti da altre biblioteche.
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Continuano ad essere attivi da remoto i servizi di Document delivery e Informazioni bibliografiche secondo le modalità di seguito indicate.

Si consiglia di consultare regolarmente il sito della Biblioteca per conoscere ogni aggiornamento in ordine alla gradualità con cui verranno resi disponibili i servizi.

 

Document Delivery

È attivo presso la Biblioteca il servizio di Document Delivery, che consente la fornitura di riproduzioni digitali di libri, riviste e giornali posseduti (consultabili dall’opac). Si ricorda che tale servizio è soggetto alle limitazioni imposte dalla normativa vigente sul diritto d’autore. I documenti vengono forniti esclusivamente per finalità di studio e di ricerca (che dovrà essere specificata in fase di domanda) e possono essere richiesti all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Subito dopo la richiesta, l’utente riceverà il preventivo relativo ai costi del servizio richiesto.

scarica il modulo

 

Informazioni bibliografiche

contattare il n. tel.
080 2173111
lun. - ven.: ore 9.00 - 13.00

 

Desiderata

Gli utenti possono proporre l’acquisto di libri non posseduti dalla Biblioteca attraverso il modulo dei desiderata, scaricabile in formato .doc, da inviare all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
La biblioteca valuterà le richieste tenendo conto della mission istituzionale e compatibilmente con la propria politica degli acquisti.
scarica il modulo

 

Biblioteca Digitale

Servizio di consultazione online relativa a diversi materiali manoscritti e a stampa della biblioteca

Traduzione dal francese di una lettera di un siciliano. parte I

Traduzione dal francese di una lettera di un siciliano. parte II
Bn-BA Ms. I 83

Discorso sopra l'imbrigliare cavalli di Tomaso Arcamone
Bn-BA Ms. I 17

 

 

Centralino

080 2173111

 

 

Bari fra Otto e Novecento nelle tavole di frate Menotti

Il disegnatore satirico Menotti Bianchi (1863-1924), meglio conosciuto come Frate Menotti, per oltre trentacinque anni illustrò gli avvenimenti politici, culturali e mondani del capoluogo pugliese tra Otto e Novecento, mettendone in risalto con ironia e divertimento vizi e ipocrisie e facendo della sua penna uno strumento di critica e denuncia. La raccolta più cospicua della sua produzione è quella posseduta dalla Biblioteca Nazionale di Bari «Sagarriga Visconti Volpi», un corpus di circa 830 tavole tra acquerelli, disegni a inchiostro e litografie.
Il riordino e la catalogazione delle tavole sono dapprima confluiti nell'encomiabile lavoro di Maria Teresa Tafuri di Melignano, bibliotecaria e poi direttrice della Biblioteca Nazionale di Bari, dal titolo Il catalogo del Fondo Menotti della Biblioteca Nazionale di Bari. Da ultimo i disegni sono stati catalogati in SBN, con link alla risorsa digitale, nell'ambito del progetto Trasferimenti a istituzioni culturali per l'allestimento di mostre bibliografiche virtuali finalizzate alla promozione della lingua e cultura italiana italiana all'estero, promosso dalla Direzione Generale Biblioteche e Diritto d'Autore .

La Mostra virtuale Bari fra Otto e Novecento nelle tavole di frate Menotti è stata realizzata grazie al contributo della Direzione Generale Biblioteche e Diritto d'Autore e con il supporto tecnico dell'ICCU nell'ambito di un finanziamento triennale destinato alla promozione della lingua e della cultura italiana all'estero (Trasferimenti a istituzioni culturali per l'allestimento di mostre bibliografiche virtuali finalizzate alla promozione della lingua e cultura italiana italiana all'estero - cap. 3620).

visita la mostra

 

 

Questo sito utilizza oggetti software denominati "cookie" per facilitare l'accesso ai visitatori e migliorare l'esperienza di navigazione. L'uso dei cookie è limitato allo stretto necessario e non vengono memorizzati dati personali. - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information